Lettori fissi

mercoledì 20 gennaio 2016

SACRO E PROFANO DALLA MIA MANO (tavoli)

Rieccomi qui,
come promesso, a raccontarvi uno dei giorni più belli del 2015: la comunione di mio figlio.
Ebbene, ogni festa necessita di una location, c'è chi sceglie la propria casa, chi un ristorante, noi abbiamo optato per un agriturismo. Ci  piaceva l'idea di vivere quel giorno circondati dal verde, che nostro figlio e i suoi compagni potessero giocare liberamente tra la natura; che amici e parenti potessero rilassarsi e godere di aria pura. Poi ci piace la cucina semplice, il fatto in casa e soprattutto l'accoglienza che questi posti riservano ai propri clienti, così non abbiamo avuto dubbi quando una domenica di ottobre del 2014 abbiamo pranzato al Bioagriturismo Barone A. Negri, quello era il posto giusto.
La sala scelta, chiaramente, era in stile rustico, ma io non potevo non abbellire, almeno un pò, i tavoli, quindi ho pensato ai segnaposti, ai centrotavola e poi sul tavolo dei bambini ho aggiunto qualche dettaglio.
Il tema della festa era il calcio, ovvio che ogni tavolo avrebbe avuto il nome di una squadra, ma non italiana perché ciò avrebbe scatenato conflitti tra i componenti di una stessa famiglia, tifosi di squadre diverse. E allora optiamo per quelle straniere visto che proprio il giorno prima della comunione si concludeva la Coppa Campioni e la Juve era riuscita ad arrivare in finale.
Mi direte, ma quanto la fai lunga ci fai vedere? Bhe', questo è un racconto è come tale ci vuole anche un pò di suspance...
Scherzoooooo! 

SEGNAPOSTO

Una card a forma di palla da calcio che ho stampato dal pinterest e poi ritagliato. 

 

All'interno ho incollato un magnete (fatto dal fotografo) sempre a tema, con la scritta "IMMAGINA... SOGNA...PUOI."  Un augurio che ho voluto fare ad ogni singolo invitato, oltre che a mio figlio, perché sono dell'idea che a volte anche i sogni possono diventare realtà.


Poi alla card ho legato con dello spago una bandierina su cui ho riportato i ringraziamenti.


Questi i file che potete copiare e stampare.                                                                                    
 

 

CENTROTAVOLA                                                                                                                                     
Un cubo da 23cmx23cm creato con cartoncino Bristol verde da 220gr con apertura in alto, nella quale ho inserito una composizione di palloncini, chiaramente con i colori scelti, e legato un pallone ad elio a tema.




Sul lato di ciascun cubo ho incollato la stampa di una frase che parlasse dei sogni, dello stemma di una squadra della Champions League, una foto di Giuseppe in tenuta da calcio e una gigante G di prato. 
Ovviamente, frasi, foto e stemma tutti diversi.
 
 



MENU'                                                                                                        
Ho ripreso i colori e lo stile della partecipazione. Timbri stamperia per lo sfondo e la scritta "menu'", acrilici e punch a cerchio di varie misure per riempire un pò e qualche strass e perline qua' e la'.

 
 
 
Infine per mantenere lo stile rustico ho usato dello spago a cui ho legato un piccolo banner su cui ho usato un timbro di Scrap Designer.


Questi i file che ho utilizzato per abbellire i tavoli.



Sui tavoli dei bambini ho aggiunto un piccolo dettaglio: bottiglie di aranciata personalizzate. 

 
Questi i files delle tag e delle etichette su cui ho scritto i nomi dei singoli bambini.
 
 
Spero vi sia piaciuto questo mio secondo post, seppur lungo, dedicato alla comunione di mio figlio... e se può esservi di aiuto o d'ispirazione non posso che esserne contenta. 
Rimanete sintonizzate per il prossimo appuntamento, un mega abbraccio la vostra 
Creativa Felice.

6 commenti:

  1. Vabbé Maria che ti devo dire???? Hai fatto un lavoro fantastico come del resto lo sei tu... Una mamma con i fiocchi!!!! Bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pamela cara, così mi commuovo....ti ringrazio tanto, per i figli si cerca sempre di fare e dare il massimo...io ci ho provato.baciiii.

      Elimina
    2. Pamela cara, così mi commuovo....ti ringrazio tanto, per i figli si cerca sempre di fare e dare il massimo...io ci ho provato.baciiii.

      Elimina
    3. ...e ci riesci alla grande!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina